“Non tornerò in Turchia, sarebbe un suicidio”. Intervista a Asli Erdoğan, la scrittrice turca che rischia l’ergastolo

La scrittrice e pubblicista turca Asli Erdoğan è stata insignita, il 21 marzo 2019 a Trieste, dell’International Award “Trieste, diritto di dialogo”. La giuria, presieduta da Gabriella Valera, ha inteso assegnarle il riconoscimento per il suo impegno civile in difesa dei diritti della persona, in particolare delle donne e delle minoranze etniche, della libertà nelle opinioni politiche e nel pensiero, per l’impegno per l’abolizione della tortura nelle carceri e contro la violenza di ogni genere. 

http://www.articolo21.org/2019/03/non-tornero-in-turchia-sarebbe-un-suicidio-intervista-a-asli-erdogan-la-scrittrice-turca-che-rischia-lergastolo/